Dove si guadagna negli investimenti immobiliari

Dove si guadagna negli investimenti immobiliariProbabilmente anche tu conoscerai una di quelle favole in cui qualcuno, magari un ragazzino povero ma fortunato, un giorno trova per caso un oggetto che di per sé non ha un particolare valore. Succede poi che per qualche strano motivo un ricco personaggio, ad esempio un facoltoso mercante, gli compra l'oggetto per una cifra spropositata.

E così il ragazzino diventa ricco assieme alla sua (ex)povera famiglia: questo ragazzino fortuato ha fatto un affare. Ha venduto a molto un oggetto che di per sé valeva poco.

Perché ti dico questo? Perché non pochi credono che negli investimenti immobiliari, gli "affari" si facciano in una maniera simile: riuscendo a vendere qualcosa ad un valore superiore a quello di mercato. Nella realtà quasi sempre non è così. Anzi talvolta gli affari si fanno vendendo a meno del prezzo di mercato.

Ed il motivo è che nel mercato immobiliare molto spesso l'affare si fa all'atto dell'acquisto, non quando si vende. L'obbiettivo è quello di comprare ad un prezzo il più possibile inferiore a quello di mercato per poi rivendere al prezzo di mercato o anche a un prezzo un po' inferiore. Se infatti hai fatto un ottimo acquisto puoi permetterti di vendere un po' sotto mercato, in modo da vendere in fretta.

Non è difficile capire perché le cose funzionano così. Quello immobiliare è un mercato in cui accanto a molti che non hanno fretta di vendere e che cercano di ottenere il massimo dal loro immobile, ci sono sempre alcuni che hanno un grande bisogno di vendere appena possibile. Sono proprio loro che ti offriranno i migliori affari.

Sono loro che sotto l'incombenza di motivi di vario tipo, economici, famigliari, di lavoro, hanno la necessità di concludere una compravendita il più presto possibile. Ed è questa loro necessità il tuo maggiore alleato se vuoi comprare a bassi costi.

Per questo se vorrai diventare un investitore immobiliare di successo, una delle abilità che svilupperai è quella di trovare le occasioni migliori per comprare.

Trovarle arrivandoci prima degli altri, scovandole e conoscendole prima, ad esempio grazie alla rete di persone informate che ti sarai creato. Una volta che hai comprato bene, ad esempio il 25%-30% sotto il prezzo di mercato, vendere e ottenere un buon ritorno è abbastanza facile.

Ancora più facile se ad esempio riesci a riposizionare l'immobile in una fascia superiore di quella a cui appartiene al momento dell'acquisto, ad esempio attraverso una ristrutturazione efficace. Oppure se riesci ad ottenere due o più singoli immobili da quello acquistato, suddividendolo in più parti.

Sono solo alcuni esempi di possibilità di aumentare i ritorni in fase di vendita. Ma il vero guadagno lo farai in fase di acquisto. E' lì che il 90% delle volte giocherai la tua partita. E' lì che la tua abilità di investitore immobiliare dovrà dispiegare tutte le sue potenzialità.


ARTICOLI SUGLI INVESTIMENTI IMMOBILIARI
2013: è ora di investire nell'immobiliare in Spagna?
Investimenti immobiliari a Berlino
Investimenti immobiliari estero 2012: iniziamo a tirare una somma
La casa ad uso abitativo come investimento immobiliare
Aste immobiliari, Sud America e incontri poco simpatici
Imparare a valutare scientificamente il mercato
Compratori e stimatori di immobili: ecco la mentalità vincente
Investire in immobili: la questione capitale
Investire all’estero o in Italia?
Investimenti immobiliari all’estero: come scegliere l’agenzia
Come vendere gli immobili sul web
Investimenti immobiliari in Brasile
Comprare all’asta: 3 errori da evitare
Aste immobiliari: principianti e professionisti
Dove si guadagna negli investimenti immobiliari
Investimenti immobiliari: come sapere quanto guadagni